Cerca
  • Frank Payne Malvolti

Semplicemente Viky


La storia di Villa Malvolti deve ricordare l’azione di mia moglie Viky.

Vincenza Artioli veniva chiamata da tutti Viky, o Vichi, all’italiana.

Scrivo queste righe nell’ottobre del 2019. Il primo giorno del mese è

venuta a mancare la preziosa e amata guida della mia vita. Una

terribile malattia neurologica l’ha strappata alla vita, in cinque

anni, ma il suo passaggio ha lasciato tracce indelebili e ancora lei è

presente qui, in quella che dal 2016 era diventata casa sua.

Nonostante la malattia che limitava i suoi movimenti, Viky ha deciso

di fare restaurare a sue spese un terzo della villa. E’ stato un gesto

che mi ha colpito molto, dato che non era tenuta a farlo. Ma vuoi per

la vecchia amicizia con i miei genitori, vuoi per l’amore verso di me,

ha dato fondo ai risparmi di una vita per fare rinascere villa

Malvolti.

Nel 2016 siamo venuti ad abitare qui, nell’ala est. Ci è voluto un

anno per rendere agibile questa parte della villa. Alla fine del 2015

è scomparso Francesco Malvolti, il conte che mia madre aveva sposato

in seconde nozze. Non ha fatto in tempo a vedere i lavori finiti.

Nel 2017 è scomparsa anche mia madre e con Viky abbiamo deciso di

sistemare alcune parti interne della villa per poter avviare una Casa

Vacanze. Nel 2018 abbiamo sistemato la parte centrale e siamo stati in

grado di avviare questa attività nel 2019.

Questi interventi sono stati possibili sempre grazie all’apporto

finanziario di mia moglie che vedeva in questa iniziativa la

possibilità di vivere con più serenità in questa villa veneta che

richiede notevoli spese di gestione.

Altri lavori erano rimasti in sospeso e ora sto continuando ad agire

con l’aiuto di mio figlio Francesco che con Elisa abita nell’ala

ovest. Lui ha competenze informatiche che gli permettono di gestire

facilmente la Casa Vacanze che abbiamo avviato quest’anno. Io mi

limito a ricevere gli ospiti delle stanze dedicate all'attività.

La sistemazione dei locali adibiti all’alloggio degli ospiti e il

restauro della scuderia e della cantina stano assorbendo buona parte

del nostro tempo. Francesco ha competenza nella gestione dei contatti.

Da febbraio Viky aveva deciso, a malincuore, di andare a vivere presso

i cugini di Ceresara - vicino a Volta Mantovana, dove era nata - per

farsi seguire adeguatamente dalle loro mogli, perché aveva capito che

io non sarei più stato in grado di farlo, anche se l’attività della

Casa Vacanze mi lasciava molto tempo libero per starle accanto. Fino

all’ultimo avrebbe voluto tornare ad aiutare con la sua innata

capacità organizzativa il procedere dei lavori.

Ora Viky è ancora presente in questa villa e io intendo dedicare a lei

non solo la parte dove vivo, ma la stessa Casa Vacanze Villa Malvolti

che porta a bona ragione il suo nome.

Villa Malvolti per me è Casa Vacanze Viky.


209 visualizzazioni

Villa Malvolti

via Trezzo 56-58-60 Mestre (VE) - 30174 

Codice Identificativo CIR:

IP0270425500

Tel: +39041972412

Email: infovillamalvolti@gmail.com

© 2018 by Famiglia Malvolti

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
bnb_billboard_01-2000x1125.jpeg